offerta natale tartufi offerta natale tartufi

Oggi parliamo di vanghetto per tartufi, uno degli elementi indispensabili per la raccolta di questi funghi sotterranei, insieme ovviamente ai cani addestrati. Ma sappiamo bene a cosa serve, come è fatto e, soprattutto, quali devono essere le sue misure? Oggi scopriremo tutto questo.

A cosa serve e come è fatto il vanghetto per tartufi?

Il vanghetto per tartufi è lo strumento che serve per raccogliere i tartufi, può essere fatto con materiali diversi, e può avere varie forme.

Vi starete chiedendo: al suo posto non andrebbe bene un attrezzo qualunque? Assolutamente no, perché la raccolta dei tartufi è soggetta ad un regolamento ferreo, che cambia leggermente da regione a regione, ma che ha come scopo principale quello di non rovinare l’ecosistema in cui questi funghi si sviluppano.

Come tutti sappiamo, i tartufi crescono sottoterra, in simbiosi con le radici di particolari piante (ogni specie predilige un tipo di pianta ed un tipo di terreno): per essere certi che al posto di quelli raccolti, in seguito se ne sviluppino altri, bisogna fare molta attenzione a non rovinare le radici della pianta ed il terreno circostante, e qui entra in scena il vanghetto per tartufi, che grazie alla sua particolare forma consente di scavare buche del più piccolo diametro indispensabile per poter raccogliere il tartufo, senza rovinare tutto quello che c’è intorno. Vi siete mai chiesti perché i cani ben addestrati si limitano ad indicare il luogo dove si trova il tartufo e non vanno a scavare con le zampe? Lo fanno proprio perché a quella fase così delicata ci pensi il “cavatore” col suo vanghetto.

Il vanghetto per tartufi è costituito da un manico (solitamente di legno), e da una lama metallica che finisce a punta, che può essere di varie forme, a seconda del tipo di terreno che si andrà a scavare:

  • Un vanghetto con la punta a freccia o a cuore è più adatto per i terreni duri, dove la punta deve essere in grado di forare la terra con precisione.
  • Un vanghetto con una punta di tipo rettangolare è invece perfetto per i terreni morbidi e friabili (quelli dove si sviluppa il Bianco Pregiato, per intenderci).

Per quanto riguarda la forma dei vanghetti, entrano in gioco, oltre alle esigenze pratiche e ai gusti personali del cavatore, anche specifiche direttive regionali, che regolano inoltre le loro dimensioni.

Vanghetto per tartufi consigli

Vanghetto per tartufi: le “misure” contano, eccome!

Le misure dei vanghetti sono severamente vincolate da tutta una serie di normative, che cambiano di ragione in regione, sempre volte alla salvaguardia delle piante e dei terreni, e alcune regioni prescrivono anche la forma che obbligatoriamente dovrà avere la punta dei vanghetti.

Ovviamente non è questa la sede per fare una lista di tutte le regioni d’Italia, ma vale la pena fare qualche esempio, tanto per rendere l’idea:

  • In Umbria la raccolta dei tartufi deve essere effettuata con l’aiuto di un vanghetto con una lama lunga al massimo 15 cm e la punta non più larga di 8 cm.
  • In Veneto i vanghetti devono obbligatoriamente avere una lama di forma rettangolare, lunga non più di 10 cm e larga al massimo 3 cm in punta.
  • In Piemonte la lama del vanghetto, in punta non deve essere più larga di 8 cm, mentre in Lombardia la larghezza massima consentita è di 4,5 cm.
  • In Abruzzo non possono essere usati vanghetti più lunghi 15 cm, devono essere larghi massimo 4 cm in punta, e quest’ultima deve essere rotondeggiante.

In regioni come Sardegna, Toscana e Lazio, è obbligatorio l’uso del vanghetto per tartufi, ma la normativa non precisa nessuna specifica caratteristica dimensionale.

Detto questo, di vanghetti per tartufi ne esistono di tutti i tipi e di tutti i prezzi, l’importante è acquistarne uno che corrisponda alle caratteristiche obbligatorie indicate dal regolamento regionale: una volta sicuri di non andare contro la legge, starà a voi scegliere quello che preferite, ovviamente a patto che sia resistente me leggero, perché diverrà il compagno inseparabile di tutte le voste lunghe passeggiate alla ricerca dei tartufi.

Antonio Fortunati: una vita dedicata alla “cerca”!

Vanghetto epr tartufi Fortunati Antonio

L’azienda Antonio Fortunati nasce dall’esperienza e dalla passione di un cavatore, che con la sua famiglia ha dedicato la vita alla raccolta, selezione e vendita dei migliori tartufi umbri.

Nel nostro shop online potrete trovare:

  • Tartufi freschi
  • Tartufi congelati e conservati
  • Specialità ai tartufi, come salse, olio, burro e tante altre.
  • Set da degustazione perfetti per assaggiare tutto il meglio dell’assortimento.

Per i veri amanti del tartufo organizziamo inoltre delle “truffle experience” in cui, prima di degustarli, vi recherete voi stessi a raccogliere questi squisiti frutti della terra, accompagnati da cavatori esperti.

Non esitate a chiederci informazioni: saremo felici di rispondere a tutte le vostre domande!

Pin It on Pinterest

Shares