offerta natale tartufi offerta natale tartufi

Oggi vi spiegheremo tutto quello che c’è da sapere sul Tartufo Estivo: una varietà di Tartufo Nero il cui nome scientifico è Tuber Aestivum Vittadini.

Tartufo estivo: segni particolari!

Considerato meno prelibato del tartufo nero pregiato, ai non esperti potrebbe apparire abbastanza simile a quest’ultimo, anche se dotato di caratteristiche specifiche che gli addetti ai lavori conoscono molto bene:

  • Il peridio (la parte esterna), rossastro quando il fungo è giovane, e che si scurisce con la maturazione, è ricoperto di verruche piramidali.
  • La gleba (la parte interna) ha un colore che varia dal nocciola al giallo sporco, ed è solcata da venature biancastre molto ramificate.
  • Le sue misure sono variabili, e può raggiungere anche pezzature considerevoli.

Il Tartufo Estivo cresce in terreni sia sabbiosi che argillosi e vive generalmente in simbiosi con piante come rovere, roverella, faggio, carpino, nocciolo, leccio e pino.

Questo tartufo si distingue per l’aroma gradevole e delicato, lievemente fungino, e per il sapore deciso ma non eccessivo, che può ricordare i porcini, e che risulta molto apprezzato.

Il Tartufo Estivo è molto utilizzato per la preparazione di salse ed insaccati.

Tartufo Estivo caratteristiche

Tartufo estivo: quando si raccoglie?

La raccolta di qualunque tipo di tartufo può essere effettuata solo quando l’esemplare è giunto al giusto grado di maturazione, in quanto i tartufi acerbi sono completamenti privi di aroma.

Il Tartufo Nero Estivo, diffuso in Piemonte, Emilia Romagna, Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo, Campania e Molise, come dice il suo nome, giunge a maturazione nel periodo estivo, e la sua raccolta avviene fra fine Maggio ed inizio Settembre.

Vegeta in tipi di terreno estremamente vari, dai sabbiosi agli argillosi (come abbiamo detto prima): l’importante è che siano calcarei, arieggiati e senza ristagni idrici.

A differenza del Tartufo Nero Pregiato, tollera molto bene la siccità, e gli esemplari migliori vengono raccolti fra Agosto e Settembre.

Tartufo estivo: quanto costa?

Come ben sa chi ama questi funghi sotterranei, i loro prezzi possono variare molto, a seconda di tipo, qualità, pezzatura e, soprattutto, di quanto la stagione sia stata più o meno produttiva. Il tartufo estivo non fa eccezione, quindi vi daremo dei valori di massima, entro i quali può oscillare il suo prezzo.

La quotazione di mercato del tartufo estivo si può definire medio-bassa, nettamente inferiore a quella del Nero Pregiato.

Facciamo un esempio: Se il prezzo del Tartufo Nero Pregiato può variare dai 350 agli 800 euro al Kg, quello del tartufo estivo solitamente oscilla fra i 100 ed i 250 euro al Kg.

Se volete farvi un’idea più precisa dell’andamento dei prezzi dei vari tipi di tartufi neri cliccate qui.

Come vedete la differenza è macroscopica, e rende il Tartufo Estivo un ottimo compromesso fra un costo non proibitivo ed un sapore più delicato che lo rende adatto a moltissime preparazioni e che lo fa apprezzare da molti.

Tartufo Estivo Antonio Fortunati

Antonio Fortunati: una passione per i tartufi che dura da più di 30 anni!

Da ormai molti anni Antonio Fortunati, specialista del settore, è diventato un punto di riferimento per tutti gli amanti dei tartufi.

La sua Azienda di famiglia, che mette a disposizione della sua clientela anche un fornitissimo negozio on-line, sceglie i migliori esemplari di tartufi, e li commrecializza freschi (quando è stagione) o conservati con metodi naturali e ampiamente sperimentati, che permettono di mantenere perfettamente integri i loro pregiati aromi.

Ora che è periodo, vi consigliamo di acquistare il Tartufo Estivo fresco, scegliendo fra vari prezzi e pezzature, oppure di dare almeno uno sgurado alle varie preparazioni disponibili a base di questo squisito tartufo, meno costoso ma non per questo meno buono!

 

Pin It on Pinterest

Shares