offerta natale tartufi offerta natale tartufi

Quelle prelibatezze che i più fortunati di noi trovano sulle proprie tavole, soprattutto nel periodo invernale, sono frutto di un’assidua e faticosa ricerca da parte dei tartufai… e senza i nostri cani da tartufo saremmo persi. Sì perché il cane da tartufo non rappresenta solo un semplice aiuto per i cercatori, ma è l’attore principale della raccolta dei tartufi, e forma con il proprio conduttore un binomio inscindibile.

Cani da tartufo: quali caratteristiche dovrebbero avere?

Partiamo subito da un dato di fatto: la legge italiana prevede, per la ricerca del tartufo, l’uso obbligatorio di un cane addestrato allo scopo. Non ci sono invece specifiche prescrizioni riguardo la razza, ed ogni tartufaio è libero di utilizzare il cane che preferisce. Ciò non toglie che alcune razze siano più utilizzate di altre, sono più facilmente addestrabili, e più portate a questo “mestiere” (come sempre con le dovute eccezioni).

Il cane da tartufo ideale: le caratteristiche

Quali caratteristiche devono e i cani da tartufo ideali? Vediamolo subito:

  • Devono innanzitutto avere un olfatto molto sviluppato
  • Il loro olfatto dovrebbe essere concentrato solo sui tartufi, senza farsi distrarre da altri odori (e questo è meno facile)
  • Devono essere concentrati solo sulla cerca.
  • Devono essere resistenti alla fatica
  • Il loro interesse per la selvaggina dovrebbe essere molto basso o nullo.
  • Devono ovviamente essere obbedienti e possedere un carattere equilibrato.

L’ultimo punto è molto importante perché se è vero che i migliori cani da tartufi devono avere un olfatto sviluppatissimo, è anche vero che devono essere pronti ad indicare il luogo dove bisogna scavare, fermandosi all’istante quando il padrone glielo ordina.

Uno dei motivi per cui in quasi tutti i paesi (a parte la Francia) non si utilizzano più i maiali per la cerca, è proprio questo: sono poco gestibili, e per nulla obbedienti, pur avendo forse il fiuto migliore in assoluto per i tartufi.

cani da tartufo caratteristiche

Cani da tartufo: ci sono razze migliori di altre?

Partendo dall’assunto che non si può mai generalizzare troppo, perché ogni cane è diverso dall’altro, anche nell’ambito della stessa razza e della stessa cucciolata, esistono però delle razze che vengono preferibilmente utilizzate per la cerca dei tartufi, ed ora vedremo quali. Di solito i tartufai professionisti utilizzano:

  • Bracco
  • Pointer
  • Lagotto romagnolo
  • Spinone
  • Cocker
  • Jack Russel

E’ importante chiarire anche il fatto che la scelta dei cani da tartufo va fatta a seconda del territorio in cui si deve effettuare la cerca:

  • In zone come quelle degli Appennini, dove nei boschi sono presenti salite e scarpate, i cani più adatti sono i Bracchi, i Pointer ed i loro incroci, in quanto sono molto rapidi nella cerca, hanno il passo lungo, ed evitano fatiche inutili al loro conduttore.
  • In zone pianeggianti, dove i boschi si estendono fra strade e fossati, è meglio utilizzare cani come il Lagotto, dal passo corto e meno frenetico nella cerca, caratteristiche che lo rendono meglio gestibile al richiamo del padrone.

Per gli stessi motivi, cani come bastardini e Lagotti, meno irruenti e più gestibili, si adattano meglio ai principianti, mentre i tartufai esperti non avranno problemi a gestire cani più “difficili” come i Pointer, abilissimi cercatori, ma difficili da controllare.

cani da tartufo razze

Cani da tartufo: addestrati o no?

In commercio vi sono cani da tartufo già perfettamente addestrati alla cerca, di tutte le razze, e cani non addestrati, che il nuovo padrone dovrà provvedere ad educare e a rendere buoni cercatori.

Indipendentemente dalla razza che si vuole scegliere, è ovvio che:

  • Un principiante dovrebbe propendere per l’acquisto di un cane già addestrato, di modo che quest’ultimo gli sia veramente d’aiuto nella cerca.
  • Un tartufaio professionista potrà tranquillamente utilizzare cani non addestrati, in quanto ha l’esperienza ed il “polso” per educarli nel modo migliore.

Fra i cani da tartufo si è diffuso sempre di più il Lagotto, molto predisposto alla cerca e facilmente addestrabile, da quasi un secolo selezionato esclusivamente per questo mestiere, adatto sia agli esperti che, a maggior ragione, ai principianti.

E’ opportuno però ricordare che, quasi più importante della razza e della “bravura” del cane, è il rapporto che si instaura fra quest’ultimo ed il conduttore, che deve essere estremamente equilibrato, basato non solo sull’obbedienza del cercatore a quattro zampe, ma sulla fiducia reciproca fra uomo e cane.

Come avete visto, sono moltissimi i fattori che concorrono a fare di un cane un ottimo cercatore, e la razza è solo uno di questi, in quanto un cane della razza giusta, ma male addestrato e con un cattivo rapporto con il proprio padrone, renderà molto meno di un cane qualunque, ben addestrato e “complice” del suo padrone.

Antonio Fortunati: quando il tartufo è passione!

cani-da-tartufo-fortunati-antonio

Per noi i tartufi sono da sempre una passione, e non ci limitiamo a venderli: vogliamo infatti che vi immergiate completamente in questo interessantissimo mondo, fatto di odori, sapori, e tanta natura. Per questo motivo organizziamo delle Truffle Experience, in cui prima di assaporare i nostri tartufi, verrete accompagnati a cercarli, seguiti da tartufai esperti e dall’olfatto infallibile della nostra Gina.

Con la stessa passione e dedizione, ci impegniamo nella raccolta e selezione dei migliori tartufi, mettendo a disposizione della nostra clientela tartufi freschi e congelati, conservati senza additivi chimici, e tantissime specialità a base di tartufi e funghi, tutte disponibili nel nostro Shop Online.

Pin It on Pinterest

Shares